Adrian Ling; il Willy Wonka vegan della Plamil; azienda vegan ed etica

La Plamil ha origine nel 1940 e si chiamava Plant Milk (latte vegetale), che poi è diventato Plamil. Produceva latte vegetale per offrire un’alternativa al latte vaccino. Era un pionere del settore e ha aperto la strada al cibo vegetale. E’ cresciuta e ora dispone di un range di prodotti. La Plamil è l’azienda vegetale più longeva del Regno Unito.

La Plamil fu fondata da Arthur Ling, che diventò vegan nel 1926 all’età di 7 anni e quindi 20 anni prima che la UK Vegan Society coniasse il termine “vegan”. Diventò un membro attivo di essa e dopo la seconda guerra mondiale ha anche fondato un’azienda che usava girasoli per produrre biodiesel. Inutile dire che il mondo non era pronto per il suo progetto lungimirante.

Ora il direttore della Plamil è suo figlio Adrian Ling. Lo chiamano anche Willy Wonka vegan.

La Plamil crede con passione nella produzione degli alimenti ai massimi standard di qualità e di controllo. Non è solo un brand, ma produce tutto nella propria fabbrica, acquista gli ingredienti da agricoltura biologica e molti di questi sono fairtrade. Questo gli dà il controllo di tutti gli aspetti della produzione e si traduce nel miglior gusto. La Plamil crede che i clienti devono potersi godere degli alimenti sapendo che durante la produzione ogni aspetto è stato curato con attenzione. La purezza degli ingredienti, ma anche la sicurezza che non ci sia nessun altro ingrediente presente nel prodotto finale. La Plamil ha le certificazioni SALSA, Rainforest Alliance, Soil Association, UTZ e Kosher ed i prodotti hanno anche vinto dei premi.

Non solo cioccolato

Anche la gamma delle maionesi è deliziosa. Non contiene uova quindi anche le persone che hanno scelto di evitarle o che sono allergiche possono mangiarle. Senza senso di colpa, perché i prodotti sono rigorosamente vegan.

Ingredienti

La Plamil ha prodotti per tutti, anche per le persone allergiche, le persone vegetariane/vegane o le persone con delle esigenze religiose. Non ci sono ingredienti non dichiarati, no agenti nascosti ecc e fa dei controlli rigorosi per evitarli. Gli ingredienti sono sempre dichiarati esplicitamente e chiaramente. D’altronde ci sono degli ingredienti che alcune persone devono evitare, ma che sono invece una fonte di nutrizione importante per altre persone e quindi ci sono anche delle ricette che contengono i loro prodotti ed altri ingredienti. La Plamil è contro l’uso della nanotecnologia e OMG.

Per la Plamil l’etica è importante

I prodotti sono sempre etici e green. Per questo l’Ethical Consumer la definisce leader delle aziende etiche. Non si tratta di solo trovare gli ingredienti giusti, ma è proprio il “core” dell’azienda. L’energia usata viene prodotto al 100% da fonti rinnovabili.

La Plamil:

  • Utilizza cacao certificato
  • Non impiega sfruttamento minorile
  • Rispetta gli animali e l’ambiente
  • Produce con energia 100% rinnovabile
  • E’ un’azienda vegan, etica e sostenibile
Crema Spalmabile della Plamil

Ti piace quest'articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

0
Wishlist 0
Continue Shopping